Condivisi sui social
image_pdfimage_print

 290 Totale visite,  2 Visite oggi

Lo spam è nato con l’avvento delle prime forme di comunicazione elettronica, come l’email. La prima email spam documentata risale al maggio 1978, quando un programmatore di marketing di nome Gary Thuerk inviò un messaggio di posta elettronica di massa a circa 400 persone sulla rete ARPANET, pubblicizzando un evento di dimostrazione di un nuovo prodotto.

Negli anni successivi, lo spam è diventato sempre più diffuso e invasivo, con persone e organizzazioni che inviavano messaggi di posta elettronica non richiesti per pubblicizzare prodotti, servizi o truffe. Lo spam può essere inviato da individui o da organizzazioni che utilizzano tecniche di automazione per inviare grandi quantità di messaggi a destinatari non richiesti.

Oggi, lo spam continua ad essere un problema per molte persone e aziende, con i criminali informatici che utilizzano tecniche sempre più sofisticate per evitare i filtri anti-spam e diffondere messaggi indesiderati. Tuttavia, esistono anche numerose tecnologie e strategie di prevenzione dello spam, come i filtri anti-spam e la formazione degli utenti per riconoscere e segnalare lo spam.

Come nasce lo spam

La carne in scatola SPAM è un prodotto alimentare in scatola a base di carne di maiale, prodotto dall’azienda americana Hormel Foods Corporation.

La pubblicità del prodotto SPAM è stata ampiamente diffusa negli Stati Uniti a partire dagli anni ’30, quando il prodotto è stato lanciato sul mercato. Nel corso degli anni, Hormel ha sviluppato diverse campagne pubblicitarie per promuovere SPAM, utilizzando slogan come “Hunger-Stopping, Time-Saving SPAM” o “SPAM, the Meat of Many Uses”, per evidenziare la versatilità del prodotto.

La pubblicità di SPAM è stata particolarmente diffusa durante la Seconda Guerra Mondiale, quando il prodotto era una fonte di proteine ​​e calorie per i soldati americani. Hormel ha sostenuto gli sforzi bellici con campagne pubblicitarie come “SPAM è un dono dai cieli” o “SPAM è la razione n. 1 dei G.I. in tutto il mondo”.

Oggi, la pubblicità di SPAM continua ad essere presente negli Stati Uniti e in altri paesi, utilizzando ancora slogan come “Cucina con SPAM” o “SPAM, un gusto che fa parte della tua vita”.

carne spam

tlovertonet

I savour, lead to I discovered just what I was taking a look for. You’ve ended my 4 day long hunt! God Bless you man. Have a great day. Bye

http://www.tlovertonet.com/

4 mesi ago

Review Cos’è lo spam.