Condivisi sui social
image_pdfimage_print

 328 Totale visite,  2 Visite oggi

La normativa sui cookie e il GDPR (General Data Protection Regulation) sono regolamentazioni che disciplinano l’uso dei cookie e la protezione dei dati personali dei cittadini europei.

Il GDPR è entrato in vigore nel maggio 2018 ed è applicabile a tutte le aziende che raccolgono, elaborano e archiviano dati personali di cittadini dell’Unione Europea, indipendentemente dalla sede dell’azienda stessa. Inoltre, il GDPR si applica anche a tutte le aziende che offrono beni e servizi ai cittadini dell’UE.

La normativa sui cookie, invece, è stata introdotta per consentire agli utenti di Internet di avere maggior controllo sui dati che vengono raccolti sui loro dispositivi. In pratica, i siti web devono ottenere il consenso degli utenti prima di installare cookie sui loro dispositivi.

Ecco alcune linee guida per conformarsi alla normativa sui cookie e al GDPR:

  1. Chiedere il consenso dell’utente: i siti web devono chiedere il consenso dell’utente prima di installare cookie sul loro dispositivo.
  2. Fornire informazioni sulla raccolta di dati personali: i siti web devono fornire informazioni chiare e trasparenti sulla raccolta e l’elaborazione dei dati personali degli utenti.
  3. Consentire agli utenti di controllare i propri dati: gli utenti devono avere il diritto di accedere, modificare e cancellare i propri dati personali.
  4. Proteggere i dati personali: le aziende devono adottare misure tecniche e organizzative adeguate per proteggere i dati personali degli utenti.
  5. Design privacy-friendly: i siti web dovrebbero essere progettati in modo da garantire la privacy degli utenti fin dall’inizio.

In sintesi, la normativa sui cookie e il GDPR sono importanti regolamentazioni che disciplinano l’uso dei cookie e la protezione dei dati personali degli utenti. Le aziende che operano nell’UE devono conformarsi a queste normative, chiedere il consenso degli utenti, fornire informazioni chiare sulla raccolta di dati personali e proteggere i dati degli utenti.

Cosa sono i Cookie ?

I cookie sono piccoli file di testo che i siti web salvano sul computer o sul dispositivo mobile dell’utente quando si visita un sito web. I cookie vengono utilizzati per diversi scopi, come ad esempio:

  1. Mantenere la sessione attiva: i cookie possono aiutare a mantenere l’utente connesso al sito web, in modo da non dover inserire le credenziali di accesso ogni volta che si visita il sito.
  2. Personalizzare l’esperienza dell’utente: i cookie possono essere utilizzati per personalizzare l’esperienza dell’utente sul sito web, ad esempio mostrando contenuti pertinenti in base alle precedenti interazioni dell’utente con il sito.
  3. Analizzare l’utilizzo del sito web: i cookie possono essere utilizzati per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito web da parte dell’utente, ad esempio il numero di visite al sito web, le pagine visitate e il tempo trascorso sul sito.

I cookie possono essere suddivisi in diverse categorie in base alla loro funzione e alla loro durata. Ad esempio, i cookie di sessione vengono eliminati quando l’utente chiude il browser, mentre i cookie permanenti rimangono sul dispositivo dell’utente per un periodo di tempo definito.

È importante notare che l’uso dei cookie deve essere conforme alle normative sulla privacy e sulla protezione dei dati personali, come ad esempio il GDPR (General Data Protection Regulation) dell’Unione Europea. Gli utenti devono essere informati sull’uso dei cookie e avere la possibilità di rifiutare l’uso dei cookie sul loro dispositivo.

Cos’è la GDPR ?

La GDPR (General Data Protection Regulation) è un regolamento dell’Unione Europea entrato in vigore il 25 maggio 2018. La GDPR riguarda la protezione dei dati personali dei cittadini dell’Unione Europea e si applica a tutte le organizzazioni che elaborano dati personali di tali cittadini, indipendentemente dalla loro ubicazione geografica.

La GDPR ha introdotto nuove norme sulla privacy e sulla protezione dei dati personali, tra cui:

  1. Il diritto all’informazione: le organizzazioni devono fornire informazioni chiare e complete sulla raccolta e l’elaborazione dei dati personali degli utenti.
  2. Il consenso: gli utenti devono dare il loro consenso esplicito per la raccolta e l’elaborazione dei loro dati personali.
  3. Il diritto all’accesso: gli utenti hanno il diritto di accedere ai propri dati personali e di richiederne la modifica o l’eliminazione.
  4. La notifica delle violazioni dei dati: le organizzazioni devono notificare le violazioni dei dati personali entro 72 ore alle autorità di protezione dei dati e agli utenti interessati.
  5. Il diritto alla portabilità dei dati: gli utenti hanno il diritto di richiedere la trasferibilità dei propri dati personali da un’organizzazione all’altra.

La GDPR ha introdotto anche sanzioni più severe per le organizzazioni che non rispettano le norme sulla privacy e sulla protezione dei dati personali, tra cui multe fino al 4% del fatturato annuale globale dell’organizzazione.

Come mettere un sito a norma GDPR

Per mettere un sito web a norma GDPR, ci sono alcune azioni da intraprendere:

  1. Includere una politica sulla privacy: è necessario avere una politica sulla privacy chiara e facile da comprendere per gli utenti del sito web. La politica sulla privacy deve spiegare quali dati personali vengono raccolti, come vengono utilizzati e con chi vengono condivisi.
  2. Chiedere il consenso degli utenti: è importante chiedere il consenso esplicito degli utenti per la raccolta e l’elaborazione dei loro dati personali. È necessario fornire una casella di controllo o un’opzione di opt-in per acquisire il consenso.
  3. Utilizzare cookie solo con il consenso degli utenti: è necessario chiedere il consenso esplicito degli utenti per l’utilizzo dei cookie. Gli utenti devono essere informati sui tipi di cookie utilizzati e per quale scopo.
  4. Proteggere i dati personali: i dati personali degli utenti devono essere protetti adeguatamente. Ciò significa utilizzare misure di sicurezza appropriate per prevenire l’accesso non autorizzato, la divulgazione o la perdita di dati personali.
  5. Consentire l’accesso ai dati personali: gli utenti devono avere il diritto di accedere ai propri dati personali e di richiederne la modifica o l’eliminazione.
  6. Notificare le violazioni dei dati: se si verifica una violazione dei dati personali, è necessario notificarla alle autorità di protezione dei dati entro 72 ore.
  7. Designare un responsabile della protezione dei dati: se l’organizzazione elabora grandi quantità di dati personali, è necessario designare un responsabile della protezione dei dati per garantire che la GDPR sia rispettata.

È importante sottolineare che la conformità alla GDPR non è un’attività unica, ma piuttosto un processo continuo che richiede di monitorare costantemente le attività di elaborazione dei dati personali e di apportare modifiche se necessario.

 

 

Review Normativa Cookie e Gdpr.